Il domino GIOCHIAAMS.IT è in vendita
The domain GIOCHIAAMS.IT is for sale

CLICCA QUI PER CONTATTARCI
* E' in vendita solo il nome del domino senza lo spazio web


SE VOLETE GIOCARE AI GIOCHI AAMS CLICCATE IL BANNER:


Il 17 settembre 2007 viene emanato il regolamento[3] del Ministro dell’Economia e delle Finanze, che specifica quali siano i giochi che i concessionari pubblici possono offrire agli utenti. Vediamo dunque quali requisiti sono richiesti affinché un gioco di abilità (e quindi anche il Texas Hold’Em) sia legale.

Partiamo dalle modalità di gioco: ne sono ammesse due, il solitario e il torneo. In particolare, deve trattarsi di freeze out, in quanto il buy-in deve essere predeterminato fin dall'inizio e deve essere un importo fisso. Dunque, il cash game per ora rimane illegale in ogni caso, nemmeno i concessionari possono offrirlo, anche se non è escluso che in futuro verrà legalizzata anche tale forma di gioco.

Il buy-in deve essere compreso tra 0.50 euro e l'importo massimo di 100 euro. Al montepremi deve essere destinato almeno l’80% dei soldi raccolti.

Infine, non è un requisito ma è pur sempre un elemento importante, l’imposta è unica, stabilita nel 3% della raccolta, da pagare da parte del concessionario. Facciamo un esempio molto semplice per chiarire: un torneo con buy-in da 10 euro. Vi partecipano 100 giocatori, quindi la raccolta totale è di 1.000 euro. I Monopoli riceveranno a titolo di imposta dal concessionario 30 euro (il 3% di 1.000). Al concessionario rimangono 970 euro di cui almeno 800 devono essere destinati al montepremi, cioè distribuiti ai vincitori.

Il rispetto di questi requisiti fondamentali, tuttavia, non è sufficiente. Infatti, come abbiamo anticipato, il gioco deve essere qualificato di abilità. A tal fine, il concessionario deve inoltrare un'istanza all'Amministrazione Autonoma Monopoli di Stato (AAMS), in cui spiega lo svolgimento del gioco. L'AAMS, sulla base del progetto, corredato di una promo del gioco in modo da poter vagliare anche la sicurezza del software, decide se autorizzare tale gioco. Dunque, i giochi legalizzati non sono un elenco chiuso già definito e predisposto, bensì sono un elenco aperto. In siffatto elenco abbiamo oggi la certezza che rientri anche il Texas Hold'Em, in quanto AAMS ha autorizzato vari concessionari ad offrire questo gioco. Ricapitolando, sono legalizzati quei giochi con le seguenti caratteristiche:


l’abilità svolge un ruolo predominante rispetto alla fortuna

autorizzati dall'AAMS quali skill games

con buy-in massimo di 100 euro

svolti nella formula del torneo o del solitario

almeno l’80% della raccolta è destinata al montepremi.




Fonte del testo prelevato da wikipedia